fbpx

Light Painting – Dipingere con la luce

Il termine fotografia o Photography in inglese deriva dalle parole greche phos (“luce”) e graphis (“stilo”, “pennello”) o graphí, insieme significano “disegno con la luce”. La Light Painting Photography è una forma d’arte che sfrutta la luce per tracciare un disegno in una fotografia.

Questa tecnica può essere suddivisa in 3 categorie generali:

  • Light Drawing
    durante una lunga esposizione l’artista usa una sorgente luminosa per disegnare o creare un disegno all’interno della fotografia.
  • Pittura cinetica della luce
    per questa tecnica le luci nella scena rimangono generalmente stazionarie mentre la macchina fotografica stessa viene spostata durante una lunga esposizione per creare colore e design all’interno della fotografia.
  • Light Painting propriamente detto
    qui è dove l’artista utilizza sorgenti luminose portatili per illuminare selettivamente parti di una scena durante una fotografia a lunga esposizione.

La tecnica fu inventata da due ricercatori Étienne-Jules Marey e Georges Demeny nel 1889 con lo scopo di studiare il movimento umano e animale. Man Ray fu il primo artista a sperimentare questa tecnica nel 1935 con la serie di dipinti chiamata “Space writing”, ma non fu l’unico.

Nel 1949 un altro grande artista si cimentò nell’uso di questa particolare tecnica. In quell’anno il fotografo albanese-americano Gjon Mili venne infatti incaricato dalla rivista LIFE di New York di recarsi in Francia per incontrare Pablo Picasso.

Gli vennero concessi inizialmente solo 15 minuti in compagnia dell’artista, durante i quali sperimentare qualcosa assieme.

Picasso pratica il light painting – credit: LIFE Photo Collection

Mili mostrò a Picasso i lavori da lui eseguiti in Light Painting e il pittore decise di provare lui stesso, utilizzando una lapadina in una stanza buia.

Picasso rimase affascinato dal risultato e dopo la reticenza iniziale, concesse a Mili altre 5 sedute per sperimentare con questa tecnica. Ne risultò una collezione di scatti che Mili riprese da due diverse angolature.

Le opere in Light Painting di Mili e Picasso – credit: LIFE Photo Collection

La luce in Arte

L’arte visiva ha naturalmente uno stretto rapporto con la luce, uno strumento molto potente, che può cambiare radicalmente l’emozione di un’opera e veicolare l’attenzione dell’osservatore.

Il Barocco è un buon esempio che possiamo portare di una rivoluzione artistica innescata da un uso particolare della luce; la drammaticità caravaggesca, che poi influenzò anche l’arte fiamminga, è il frutto di punti luce concentrati su alcuni soggetti della scena, immersi in un ambiente più scuro e ombreggiato.

Abbiamo inoltre già parlato delle trasformazioni radicali che l’avvento dell’elettricità portò nella pittura di fine ottocento inizio novecento, soprattutto per quanto riguarda il paesaggio urbano e il proliferare di attività sociali nella vita notturna, di cui molti pittori parigini furono testimoni.

Nel corso della storia dell’arte, la luce non si limitò però ad essere un elemento strutturale del quadro; molti artisti ne fecero il vero e proprio argomento delle loro opere; gli stessi impressionisti parigini tolsero dettagli per favorire la percezione di un’immagine come insieme di luce e colore. Prima di loro, in pieno romanticismo, William Turner, aveva trasformato progressivamente le sue marine in un dialogo di colori, dove la luce del cielo prendeva un posto di primo piano.

Nell’arte moderna assistiamo poi ad un’ulteriore evoluzione: la luce non è più solo lo strumento o il protagonista dell’opera, ma diventa l’opera stessa. Oltre al Light painting, un esempio di questo fenomeno, è la Light Art.
In questo caso l’opera non è una fotografia, ma un installazione luminosa vera e propria. Si annovera in questo tipo di arte, Ambiente Spaziale di Lucio Fontana del 1951.

Lucio Fontana, Ambienti/Environments foto di Valeria Corbetta http://www.yourownguide.com/

Si tratta di un tubo di neon lungo circa 130 metri aggrovigliato come uno scarabocchio di luce fatto in aria. Potremmo considerarlo una versione materiale e permanente dei disegni luminosi di Picasso.

Ti interessano approfondimenti artistici?

Fonti:
When Picasso Put Down His Brushes and Painted With Light Instead
History of Light Painting
Lucio Fontana Ambienti / Environments